Sei in: Cinema e Medioevo ® Vampiria. Tutti i film sui vampiri ® I film in ordine alfabetico (1896-oggi)

Venerdì 13: The Sweetest Sting

(Friday the 13th: The Sweetest Sting)

1989, regia di David Winning

   

Scheda: Nazione: Canada - Produzione: Hometown Films, Lexicon Productions, Triumph, Variety Artists International, Paramount Television - Distribuzione: Paramount Home Entertainment - Creatori della serie: Frank Mancuso jr., Larry B. Williams Soggetto: Rick Butler - Sceneggiatura: Rick Butler, Roy Sallows - Fotografia: Rodney Charters - Montaggio: Dave Goard - Art Director: Adam Kolodziej - Scenografia: Stephen Roloff - Set Decoration: Marlene Puritt - Costumi: Maxyne Baker - Musiche: Fred Mollin - Effetti speciali: Performance Solutions - Formato: Color-B.N., film tv - Durata: 45' (60').

Cast: John D. LeMay, Louise Robey, Chris Wiggins, Art Hindle, David Palffy, Timothy Webber, Elva Mai Hoover, Victor Sutton, Gerry Pearson, J. Winston Carroll, Tedde Moore, Ilse von Glatz, Ely Pouget.



   

 

 

 

Trama e commenti: it.wikipedia.org - davinotti.com - perdido63.blogspot.com: «...Con vero piacere, nei giorni scorsi, ho scoperto il ritorno di Venerdì 13 - La serie, un telefilm canadese prodotto negli anni ottanta e usato come tappabuchi da vari network italiani, spesso nottetempo a chiusura di maratone estive dedicate al cinema horror. Snobbatissima nel nostro paese, a suo tempo qualche capitolo della serie poteva essere reperito in vhs sotto il titolo Venerdì maledetto. è il caso di ricordare che la serie TV in questione non aveva niente a che spartire con l'omonima saga cinematografica basata sugli omicidi del mostro con maschera da hockey e machete. Niente Jason Voorhees, quindi. Questo Venerdì 13 era un racconto gotico, basato su una sinistra bottega di rigattiere, "Curious Goods", proprietà dell'enigmatico Lewis Vandredi. Un diabolico negromante con la pessima abitudine di vendere ai propri clienti oggetti stregati, talismani seducenti che spesso fornivano al possessore un qualche vantaggio materiale al prezzo di gesti sanguinosi. Lewis, però, muore nel prologo della serie, e con ogni probabilità sprofonda all'inferno (di cui il suo negozio sembra essere l'anticamera). L'attività è ereditata da Micki (Louise Robey) e Ryan (John D. LeMay), i due giovani nipoti dell'antiquario che nulla sapevano dell'attività dello zio e che non si erano mai incontrati prima della sua dipartita. Con l'aiuto di Jack (Chris Wiggins), un erudito praticante della magia bianca, che in passato era stato socio di Lewis, dedicheranno le proprie vite a recuperare ogni oggetto stregato, in una caccia senza fine attraverso una galleria di spaventi d'ogni genere».

Plot Summary, Synopsis, Review: IMDb - taliesinttlg.blogspot.it - lairofhorror.tripod.com - locatetv.com - answers.com - tvrage.com - tv.com: «A demented bee keeper, McCabe, uses a cursed antique beehive in a complicated scheme. First he turns loose the bees in the beehive, which kill someone and make a blood-honey. Then McCabe sells the honey to dying businessmen in return for lots of money. The businessmen must then kill their "replacement", and they take over their victims' bodies, abandoning their old lives. However, they have to keep eating the blood-honey (and paying McCabe more money) to maintain the bodies' health, or they revert back to their original dying infirmity. The trio get wind of the scheme, and kill McCabe with the help of one of the businessmen who finds that his new life isn't worth the loss of his loving, abandoned wife».

 

Episodio 11 della stagione 2 della serie tv Venerdì 13 (Friday the 13th: The Series), conosciuta anche con il titolo: Horrornächte - Eine Zeitreise Ins Grauen.

  

         

     


  su  Filmografia vampirica Vampiria: Novità Vampiria: Home